F A N T A S C R I V E N D O 

è il sito dove fantasticareavventurarsi in narrazionitrovare i giusti attrezzi per scriverecreareraccontareillustrare 

vicendevolmente esperienze narrative e diverse opportunità.

Da BYOD a BYOA

L'uso delle app a scuola sta contribuendo a modificare in modo positivo l'ambiente di apprendimento della classe.

Mi spiego meglio. Dopo aver assistito all'evoluzione della "classe tradizionale" grazie all'uso dei dispositivi personali secondo la logica dei BYOD, si affaccia una nuova trasformazione legata all'uso di app personali, presenti sui device degli alunni.

È bene, a questo proposito, porsi alcuni interrogativi. Quali applicazioni effettivamente valide ai fini dell'apprendimento è opportuno utilizzare?

Siamo sicuri che la rete wireless presente nelle scuole è in grado di supportare questi nuovi ambienti di apprendimento?

È chiaro che questi sono aspetti assolutamente superabili, non possiamo permetterci di rinunciare alla creatività e alla crescita formativa dei nostri discenti in piena sintonia con quanto la moderna tecnologia mette loro a disposizione. 

Dallo scorso anno scolastico sto sperimentando la logica del BYOA con ottimi risultati per i miei alunni e grandi apprezzamenti da parte delle famiglie.

Nell'articolo, di cui riporto il link, si propongono delle riflessioni e delle soluzioni sicuramente praticabili.

Online Learning Update

leggi di più 0 Commenti

Una classe aperta

Gli strumenti multimediali si evolvono in tempi rapidissimi, ma continua a imperare l'idea che la "scuola tradizionale"  offriva e offra una preparazione migliore. La prova dei fatti dimostra che non è affatto così.

In alcuni casi invece di modificare il proprio metodo di insegnamento si continua a dibattere sulla banda larga, sui libri cartacei da preferire a quelli digitali per evitare di mettersi in gioco.

Basta poco! Costruiamo delle lezioni "evento" insieme ai nostri alunni abituandoli all'autovalutazione.

Gli ingredienti di cui abbiamo bisogno sono gli strumenti che utilizzano quotidianamente: smartphone, tablet e Pc.

Con un semplice Pc e la connessione a Internet ho realizzato un gemellaggio con una classe di una scuola della Serbia con ricadute nella lingua italiana, nella  multiculturalità e nell'accoglienza.

Ecco il video dell'esperienza:


leggi di più 0 Commenti

Scrivere poesie

La poesia è un particolare componimento che differisce dal testo narrativo e dalla prosa. 

Il verso è l'elemento che caratterizza un testo poetico anche dal punto di vista visivo ed è costituito dall'insieme di parole che si trovano su una riga.

All'interno di una poesia troviamo continui richiami tra i suoni che compongono le parole attraverso l'artificio delle rime, ma anche le figure retoriche conferiscono alle parole una significativa intensità e musicalità. 

Ogni verso ha un particolare ritmo dato dalla successione degli accenti delle parole.


leggi di più 0 Commenti

Classe capovolta sì classe capovolta no

Chi frequenta il blog sa benissimo che in questo anno scolastico sto sperimentando la strategia della classe capovolta con la metodologia del Service Design Thinking.

Il titolo del post è volutamente polemico perché spesso incontro docenti demotivati che però non si vogliono mettere in gioco e preferiscono continuare ad insegnare con la "didattica tradizionale".

Lunedì scorso per la Scuola IaD ho tenuto un seminario sulla classe capovolta presentando i vantaggi di una esperienza didattica realizzata in questi termini. Naturalmente ogni docente per attuare un'esperienza di questo tipo deve possedere delle competenze d'uso sugli strumenti multimediali e soprattutto tanto entusiasmo nel portare avanti il suo lavoro.

I nostri alunni meritano di studiare in un ambiente di apprendimento efficace e significativo e noi docenti dobbiamo fornire loro questa possibilità.

leggi di più 0 Commenti

Innovare i processi educativi

"Innovare i processi educativi: esperienze a confronto" il 23 aprile a Sassari presso l'ITG Devilla alle ore 9:00 e a Nuoro presso l'IIS Ciusa alle ore 15:30.

Vi aspettiamo numerosi.

Per iscrivervi cliccate sul link seguente:

http://www.anp.it/anp/corsi.html

leggi di più 0 Commenti

Buona Pasqua

leggi di più

Evento conclusivo Innovative Design

Copertina
Copertina

Si terrà il prossimo 6 maggio 2015 alle 10.00 a Roma l’evento finale del progetto "Innovative Design dei processi educativi scolastici”.

Una celebrazione conclusiva di tre anni di intenso e produttivo lavoro, che sarà l’occasione per presentare e discutere i risultati con docenti universitari e ricercatori, premiare i docenti innovatori, vincitori dell’Innovative Design Contest e tanto altro …

Alla giornata sono invitati docenti, dirigenti e alunni delle scuole di ogni ordine e grado.

Saranno presenti il sottosegretario al MIUR On. Davide Faraone, Giorgio Rembado presidente ANP, Giuseppe Recchi, presidente Fondazione Telecom Italia.

A breve sarà diffuso il programma della giornata.


 

Hanno già confermato la partecipazione:

Licia Cianfriglia, Vicepresidente ANP – Coordinatore del Progetto "Innovative Design dei processi educativi scolastici”

Mario Morcellini, Sapienza Università di Roma - Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale

Raffaele Lombardi, Sapienza Università di Roma - Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale 

Antonio Calvani, Università di Firenze - Dipartimento di Scienze dell’Educazione e Psicologia

Roberto Maragliano, Università degli Studi Roma Tre - Dipartimento di Scienze della Formazione

Lorenzo Benussi, TOP-IX Consortium, NEXA Center for Internet & Society at Politecnico di Torino, membro delTavolo Permanente per l’Innovazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri

Laura Ansemi, Politecnico di Milano – Dipartimento di Design

Marita Canina, Politecnico di Milano – Dipartimento di Design

Roberto Rosti, Extended Faculty della School of Management del Politecnico di Milano

Francesco Leonetti, Progettista e sviluppatore di applicazioni web, Specialista in sistemi per l'editoria digitale e l'e-learning, responsabile tecnologico del progetto ID

L’intero evento sarà arricchito dal Visual storytelling di Marco Serra, Ideatore e founder di Open Hub.


A tutti i partecipanti sarà donato il libro, del quale vedete sopra la copertina, realizzato con il contributo di Mario Morcellini, Roberto Rosti, Ida CortoniMarita Canina, Laura Anselmi, Licia Cianfriglia, Francesco Leonetti,  Raffaele LombardiCristiana PivettaFlavia GiannoliGrazia Curci.

 

Per iscrivervi seguite il link:

sito ANP


leggi di più

La tecnologia

La tecnologia è una componente sempre presente nella vita dei nostri studenti e si impone come una necessità anche nella vita scolastica. I ragazzi di oggi vivono una vita digitale ricca di esperienze fin da piccoli, ma spesso si ritrovano a fare i conti con una realtà scolastica estremamente antitetica.

La scuola non può ignorare il ruolo che la tecnologia ha assunto nella vita dei ragazzi e nel determinare nuove forme di apprendimento. Il tablet e lo smartphone ospitano forme diverse del sapere.

I dispositivi mobili regalano l'accesso a una quantità infinita di risorse e materiali didattici che possono essere interpretati e distribuiti attraverso una molteplicità di canali (LMS, blog, webinar, ecc.).

leggi di più 0 Commenti

Percorsi di scrittura con Sway

La scrittura è un processo che può seguire due modalità diverse. Si può scrivere intepretando il proprio istinto in modo libero e spontaneo oppure affrontando un percorso di pianificazione, che ha il vantaggio di dare vita a una struttura più solida e coerente.

Se dobbiamo scrivere una lettera a un'amica, un breve racconto scherzoso abbandoniamoci al nostro istinto diversamente seguiamo un preciso percorso.

Ho creato sul sito Sway una breve guida dal titolo "Percorsi di scrittura" per i miei alunni che a questo punto dell'anno dovranno cimentarsi con la composizione di testi via via più complessi.

leggi di più